Venite a me…!

Oggi, martedì 11 febbraio, festa della Madonna di Lourdes, la Chiesa ha voluto che coincidesse con la Giornata Mondiale del Malato.

Ed è bellissimo il messaggio di Papa Francesco per questa giornata. Ci ricorda di come sia importante la vita, in ogni condizione essa si trovi. Abbiamo iniziato il mese di febbraio con la Giornata della Vita, dove l’accento era sulla vita che nasce, sul fiore che sboccia per la prima volta.

Ora, a pochi giorni di distanza, la Chiesa rivolge il suo pensiero a chi è stanco, sofferente, malato. E la fede ci dice che, a chi vive anche l’angoscia per la propria situazione di fragilità, dolore, debolezza, Cristo non impone leggi, ma offre la sua misericordia, la sua persona. “Egli ha occhi che vedono, che si accorgono, perché guardano in profondità, non corrono indifferenti, ma si fermano e accolgono tutto l’uomo, ogni uomo nella sua condizione di salute, senza scartare nessuno, invitando ciascuno ad entrare nella sua vita per fare esperienza di tenerezza.

Anche noi possiamo fare esperienza di questa tenerezza.

Per chi volesse leggere il messaggio integrale del Papa, lo trova qui:

Potrebbero interessarti anche...