Repax CUP 2017 – “mettersi in gioco non è un gioco”

Sfidando il caldo, grande serata di calcio ieri sera sul campo dell’oratorio.

Si può ben dire che “mettersi in gioco non è un gioco” (la frase è tratta dall’ultima autobiografia di Arrigo Sacchi).

Vissuto così esso non è solo sport di attrazione, divertimento, fantasia, ma può diventare qualcosa di molto serio e coinvolgente.

Saper giocare significa giocare e al tempo stesso essere giocati.

Saper giocare vuol dire riuscire a sospendere le nostre resistenze e rendere possibile l’aprirsi ad un diverso legame sociale.

Con la consapevolezza che tutti siamo sempre in gioco.

Anche chi sta ai bordi del campo.