L’informatore va in vacanza

Eccol’ultimo numero dell’informatore prima della pausa estiva. Le uscite settimanali riprenderanno, per tutte le parrocchie di Saronno, a settembre.

L’orario delle Ss. Messe per i mesi di luglio e agosto subisce alcune variazioni, che trovate in questo allegato.

Il sito però non va in vacanza e continuerà l’aggiornamento, con articoli, catechesi del Papa, spunti di riflessione, ecc.

Continuate quindi a seguirci.

E ricordate che la nostra chiesa resta aperta con le sue vetrate bellissime per portarvi nella luce di Dio.

Ed ora, la riflessione di don Luca per la settimana:

Il peccato originale è uscito dai discorsi comuni. Arcaico, soffocante. Ognuno gestisce il proprio futuro, così come costruisce la propria immagine social; come si può vivere con un passato così vincolante e ripetitivo?

E in più il fastidio di un peccato che non dipende da me, eppure mi resta attaccato come un’ombra.

Ecco, forse questa è una caricatura del racconto della Genesi. Siamo gente delusa dal normale fallimento dei sogni. La Genesi parte dal fatto che il sapere che accumuliamo e trasmettiamo di generazione in generazione non ripara la falla del nostro spirito, che cioè vorremmo conoscere e amare molto più di quel che sappiamo fare.

C’è in me, in noi, il desiderio del bene totale, ma non ne siamo capaci, ci ricorda San Paolo.

Chi mi libererà dal limite che è in me, dentro, nella mia carne?

C’è la via percorsa dal Figlio di Dio: prese un pane, rese grazie, lo spezzò e disse “questo sono io”. Io sono il pane che non toglie il limite, ma che è capace di un dono sconfinato, quello di cui noi abbiamo fame.

Amare senza condizionamenti, dentro la misura dei nostri limiti, ecco la Sapienza di Dio, ecco la via praticabile.

Potrebbero interessarti anche...