Le priorità

Con la domenica delle Palme entriamo nella Settimana Santa, detta anche autentica. Autentica, cioè vera, quella originale, quella che viene prima e dà senso al tutto.

Potremmo approfittare di questa settimana per rimettere ordine nella nostra vita, per ricentrarla sulle vere priorità. Quelle cose che vengono prima per definizione.

Se vogliamo costruire qualcosa, s’intende.

I nostri bambini ce lo hanno ricordato ogni venerdì, con una bella presenza alla Via Crucis del mattino, prima della scuola. Prima, per dare ordine alla loro giornata di studio, di gioco, ecc.

E lo scorso venerdì hanno ricevuto il fiore del Risorto. Certo, perché il guadagno è che la vita fiorisce, se segui le priorità.

Nella vita di tutti i giorni ci sono le emergenze, lo sappiamo bene, ma colui che trascura le priorità per andare appresso alle emergenze, è stolto; colui che sperona le emergenze per restare fedele alle priorità, è saggio.

Ci sono anche emergenze che appaiono lecite, buone, ma dobbiamo cercare il nostro vero. Ecco come si riconoscono le priorità. Cercando il nostro vero.

Chi resta fedele alle priorità ha una identità, quella che gli ha dato il suo Creatore, il Cristo che in questa settimana va a morire per noi. E che poi risorge.

Perché la nostra vita fiorisca, sia salvata!

Già salvati.

Ecco alcune foto dei momenti della Via Crucis.

Potrebbero interessarti anche...