Lasciate che i bambini vengano a me

Questa settimana i bambini dell’Iniziazione Cristiana hanno vissuto la loro Adorazione Eucaristica; ecco la testimonianza di Norma.

Accompagnati da don Fabio i bambini hanno incontrato il mistero della presenza di Dio nella particola consacrata, hanno aperto il cuore a Colui che ci ama di un amore grande, hanno parlato a Lui come si parlerebbe ad un amico, confidandogli gioie e tristezze.

Hanno imparato i segni di questa presenza:

  • il Tabernacolo, quella piccola cassaforte che custodisce il tesoro più importante per la nostra fede
  • la Lampada accesa notte e giorno, che ci indica che lì c’è Gesù, la Luce che non si spegne mai.

Hanno imparato i gesti:

  • la genuflessione, perché di fronte a Gesù noi siamo piccoli, Lui è il Signore del cielo e della terra

Che sorpresa vedere i bambini inginocchiati, in silenzio, con lo sguardo all’Eucaristia!

Che occasione anche per noi catechiste, per fermarci e ricordare a noi stesse il motivo di essere lì ad accompagnarli nella scoperta di una grande amicizia con Colui che non delude mai.

Cosa vuol dire adorare Dio? Significa imparare a stare con Lui, a fermarci a dialogare con Lui, sentendo che la sua presenza è la più vera, la più buona, la più importante di tutte.” (Papa Francesco)