Fatima 2017: il pellegrinaggio e il suo messaggio

Un gruppo di 63 parrocchiani, accompagnati da don Fabio, ha vissuto 4 intensi giorni a Fatima. In un certo senso, andando lì hanno ripercorso la storia del Novecento.

CONTESTO

Nel 1917, dopo i fasti della Belle Époque, tutto è in crisi. Per i filosofi come Nietzsche, Dio è morto. Nel 1914 era iniziata la Grande Guerra, che farà il maggior numero di vittime che il mondo aveva fino ad allora conosciuto. In Russia, sempre nel 1917, scoppia la Rivoluzione d’Ottobre.

E in un angolo d’Europa pressoché sconosciuto, Dio sceglie 3 pastorelli.

MESSAGGIO Cosa chiede Maria?

La preghiera, che è l’appello più intenso e l’unico ripetuto in tutte e 6 le apparizioni. Fatima reinsegna all’uomo contemporaneo a pregare. Pregando, l’uomo riconosce Dio.

ATTUALITÀ Il Rosario ha ancora senso?

1. Ci conduce all’ORIGINE della vita cristiana. Tutto inizia dal sì di Maria. Il Rosario ci fa ripercorrere tutto il mistero della storia di Dio incarnato.

2. Nell’ADESSO, la realtà di Fatima è un’espressione “corale”, di popolo, con una fede incredibile. E oggi non ci sono più i carri armati (quelli della II guerra mondiale, quelli della Guerra Fredda) ma ancora tanti cristiani perseguitati.

3. Ci proietta nel FUTURO “il mio cuore immacolato trionferà”. Come ricordava Ratzinger, nel 2000, quand’era ancora Prefetto della Congregazione per la dottrina della Fede, “il Fiat di Maria ha cambiato la storia del mondo, perché essa ha introdotto in questo mondo il Salvatore , perché grazie a questo sì Dio poteva diventare uomo nel nostro spazio e tale ora rimane per sempre. (…) Da quando Dio ha un cuore umano, la libertà per il male non ha più l’ultima parola. Da allora vale “Voi avrete tribolazione nel mondo, ma abbiate fiducia ‘io ho vinto il mondo’ (Gv 16,33).

Il messaggio di Fatima ci invita ad affidarci a questa promessa.

Potrebbero interessarti anche...