Chi lo accoglie, lo dà alla luce

Il foglietto della liturgia del primo giorno dell’anno riporta questa bellissima espressione di S. Ambrogio:

“Cristo e’ gioia e ogni uomo che – nel grembo dell’anima sua – ha accolto lo Spirito di salvezza lo dà alla luce”.

E poi, che succede? Possiamo diventare anche noi luce?

Guardiamo una candela. Ne abbiamo forse accesa qualcuna in più in questi giorni. Abbiamo trovato questa preghiera, quasi un buon proposito per il nuovo anno.

 

“Signore, lasciami diventare una luce per il mondo.

La candela si smorza, si consuma nel suo compito.

 

Lascia che anch’io diventi un servitore.

Con questa candela si possono accendere altre candele.

 

Signore lasciami diventare un esempio per gli altri così che

anch’essi risplendano e rechino luce al prossimo”.