Categoria: Parrocchia e Famiglie

Perché facciamo festa

Pubblichiamo qui un pensiero del nostro Claudio, che ci aiuta a ridirci le ragioni del perché facciamo la festa dell’oratorio. Questione di amicizia. E il nostro amico più grande è il Signore. Ecco perché sarà bello fare di nuovo festa insieme. Carissimi, alle solite parole che da mesi continuiamo a sentirci ripetere, vorremmo aggiungere una...

Benedetta ogni ora di lezione

Ecco il testo della preghiera per la scuola, voluta dall’arcivescovo Delpini per l’anno scolastico 2020/2021 Padre nostro che sei nei cieli, benedici tuti noi che siamo tuoi figli in Gesù, benedici tutti i giorni dell’anno scolastico.Vogliamo vivere nella tua grazia: donaci fede, speranza, carità. Ogni giorno di questo anno scolastico, nelle speranze e nelle difficoltà...

Domanda radicale

San Giovanni Paolo II – di cui lo scorso 18 maggio abbiamo ricordato i 100 anni dalla nascita – ebbe a dire: “Non ci sarà fedeltà se non si troverà nel cuore dell’uomo una domanda per la quale solo Dio è la risposta.” Ecco, in questa fase 2, che poi diventerà fase 3 e chissà...

Nuova immaginazione del possibile

“Desiderio della Messa, immaginando il possibile”; si intitola così la lettera che ha inviato a tutte le parrocchie della nostra diocesi mons. Mario Antonelli, il vicario episcopale. E in un passaggio chiave dice: “Mentre cantavamo l’Alleluia pasquale in chiese vuote e in case liete, mentre sentivamo dire di Fase 2 e sognavamo il Pane di...

Farò Pasqua da te

Pasqua speciale quest’anno, Pasqua in cui le nostre case sono diventate chiese. Come ricorda il Catechismo, “la famiglia cristiana è la chiesa domestica dove i figli di Dio imparano a pregare”. Ascoltiamo cosa è successo in una delle famiglie della nostra comunità. Ecco la testimonianza di Norma e Stefano. Famiglia chiesa domestica. Questa frase ci ha...

Riconoscerlo

“Egli non è qui, perché è risuscitato come aveva detto; venite a vedere il luogo dove giaceva.” (Mt 28, 6) Non dobbiamo smarrire il ricordo che il sepolcro era vuoto…! Serve che il sepolcro sia vuoto per poter restare disponibili ad un inedito di Dio: quell’inedito che anche Gesù sperava e intuiva, ma senza poterlo...

Non al sepolcro, ma per le strade del mondo

Tempo di Pasqua. Chi o cosa cercavamo non c’è più o non sarà più come lo cercavamo, o come lo avevamo conosciuto. Il sepolcro vuoto tuttavia, non scarta, anzi ci suggerisce, la possibilità di qualcos’altro, di cui ancora non sappiamo – che proprio quel vuoto ci dice che potrebbe essere. Ma non è al sepolcro...

Un giorno, due giorni

“Pazienza! È una magra parola, per chi non ha fede. Ma tu…! Non vorrai tu concedere a Dio un giorno, due giorni, il tempo che vorrà prendere, per far trionfare la giustizia? Così Padre Cristoforo esorta Renzo, nel capitolo VII de I Promessi Sposi. Buon suggerimento è quello di andare a rileggersi questo romanzo della...