Anniversari di matrimonio

Questa sera, nella Messa Vigiliare delle 17:30, abbiamo festeggiato le coppie che ricordano un anniversario significativo di matrimonio.

Ecco una bussola, che vorremmo dare loro, perché continuino a navigare nel mare aperto della vita:

1. Tenete Dio in casa come ospite fisso. Dio unisce, fortifica. Ed è l’unica garanzia che neanche la morte vi separerà.

2. Pregate insieme. La preghiera insegna a comprendersi, ad essere fedeli, a perdonarsi, a ricominciare, ad amare come amava Gesù.

3. Guardate il positivo. Cercate di cogliere le doti e i desideri dell’altro/a prima che le sue mancanze o i suoi limiti.

4. Sedetevi ogni tanto. Occorre fermarsi, dialogare, darsi tempo. Bisogna avere il cuore come una comoda poltrona in cui l’altro possa sedersi, sentirsi a suo agio, capito, accolto.

5. Tacete. Tanti cortocircuiti nascono perché la lingua parla quando è troppo calda. Lasciate passare qualche ora, poi parlate.

6. Sorridete. Il sorriso è una magia.

7. Mettete la fantasia al potere. Un fiore, un regalo, arrivare prima a casa…per dire no all’abitudine e alla monotonia.

8. Coltivate la tenerezza. Siete sposati da diversi anni, ma restate sempre fidanzati. Dite spesso a chi vi è accanto che lo amate, con parole, gesti, azioni. Non date per scontato che lo sappia già.

9. Perdonate. Il perdono non è una debolezza, il perdono è forza, il perdono risveglia la scintilla di amore che è nascosta in ogni uomo, ci rende leggeri e nuovi.

10. Tenete le porte aperte agli amici. Quando il mondo della coppia arriva solo fin dove arriva l’uscio di casa, allora si finisce col morire di asfissia.